lunedì 23 febbraio 2009

stira stira che s'allunga... o no?

Scusatemi in anticipo per l'argomento oggetto di questo post... ma proprio non ne potevo fare a meno!
Domenica sera dopo la prima serata, dopo la domenica sportiva... girovando con il telecomando mio marito si imbatte nelle Iene. L'argomento in quel momento era...
udite udite...un attrezzetto che montato sul pube (dell'uomo) tira il pene per metterlo in estensione e allungarlo. Ohiiiiiiii che male!
Ogni andrologo contattato ne aveva uno diverso e diversi erano i costi da sostenere.
L'ultimo di questi tre signori non era nemmeno un andrologo, ma un ingegnere che l'aveva progettato. La spiegazione che ne è seguita era tra il comico e l'orrido, giuro che ero piegata in due dalle risate!!
Tanta fatica per niente, comunque come ha spiegato poi il presidente degli andrologi italiani, dopo otto ore di tortura giornaliera per anni ,al massimo si allunga di un centimetro e mezzo.
Uomini, il mito dello spogliatoio "tira" ancora?

7 commenti:

Vincenzo Cucinotta ha detto...

Beh, da quando vidi un servizio su RAI2 sugli interventi chirurgici ai genitali maschili, non mi meraviglio più di niente...
Pensa che c'era un tizio che si era sottoposto ad un intervento per aumentare le dimensioni del pene, e, a distanza di pochi mesi, tornò nella stessa clinica per farselo ridurre, che dire di più? L'unica cosa che mi viene in mente è: povera umanità, la disponibilità di mezzi tecnologici ci costringe in una certa misura ad usarli (vedi anche il caso Eluana, in altro contesto).

Pietro ha detto...

un vecchio detto siculo dice "tira c'allonga"...

Chit ha detto...

Sono per il "naturale" grazie!? :-D

intrigantipassioni ha detto...

... come se la lunghezza servisse davvero...
... la qualita' dove la mettiamo?

ladyoscar ha detto...

ecco... intriganti parliamo di questo che mi sembra più interessante! eheheh

Anonimo ha detto...

Parlarne? Ma no, a me queste cose diverte farle, parlarne non lo trovo così interessante...ehehhe

intrigantipassioni ha detto...

... e perche' no... anche la parola ha il suo fascino....
... basta che poi la mettiamo in pratica ;-)