domenica 22 febbraio 2009

L'alba di un giorno qualunque

Drinnnnnnnnnnnn ore 7.00. Ecco ci siamo, ricomincia la battaglia!
Armeggio malamente con il clic della sveglia che non trovo mai al primo colpo, un colpo di tosse dall'altra parte del letto, un grugnito degno di un orso, mi ricorda implacabile tutte le mattine che non ho ancora vinto io.
Finalmente al terzo tentativo agguanto la sveglia e la spengo.
Vado in bagno ad occhi ancora chiusi, e come tutte le mattine prendo lo spigolo dell'armadio con la spalla, barcollo per il corridoio, e inciampo nel tappeto del bagno, passo davanti lo specchio girata dall'altra parte per rimandare il più a lungo possibile la prossima battaglia: quella con lo specchio!
Accendo la radio la mia compagna più fedele, e tac scatta l'antifurto che dormiva sul balcone....il cane graffia sul vetro della finestra, guaisce piano, ma graffia e vuole entrare, vuole le sue coccole, la sua pappa, la sua passeggiata! Ufffff
Inizio a chiamare il piccolo che deve andare a scuola, mentre vado in cucina per la prossima battaglia, un altro colpo di tosse mi corre dietro la schiena come un brivido sinistro, armeggio malamente la moka per il caffè, che dimentico sempre di preparare la sera, due sforzi di polso e finalmente vinco la mia battaglia, ma mi scivola dalle mani e tonfa dentro il lavello svegliando anche la signora dell'ultimo piano.
Non ragiono finchè l'odore del caffè non comincia a spandersi nella cucina, sorseggio piano la mia vitamina, caffein isnt a drug, its a vitamin! recita un quadretto che ho in cucina, e poi un po più sveglia passo alla prossima battaglia.
La guerra è guerra, diceva qualcuno, e avere un solo bagno in una famiglia diventa un problema di sopravvivenza!
Alla fine della battaglia restano sul campo sparsi ovunque i pigiami, gli spazzolini da denti, creme spazzole e mutande sporche, che nessuno mai si degna di mettere nel cesto.....
Intanto il mondo fuori sta caricando i suoi fucili.....

3 commenti:

BC. Bruno Carioli ha detto...

Tutto il mondo è paese.

stella ha detto...

Mi piace il tuo modo di scrivere spiritoso...

Pietro ha detto...

lotta dura, senza paura...